slot free fvg

Cronaca, esaminati in Consiglio Regionale gli articoli della proposta di legge software casino online usa su prevenzione, trattamento e contrasto della dipendenza del gioco d'azzardo e sulle problematiche e patologie ad esso correlate.
«Non appena questo testo diventerà legge del Friuli Venezia Giulia, sale giochi, sale scommesse e bar che ospitano delle slot come da noi richiesto con insistenza dal 2014 avranno infatti al massimo 5 anni di tempo per spostarsi a una distanza di 500 metri.Una normativa che era urgente migliorare, rendendola più chiara e stringente come abbiamo fatto oggi.Nellambito delle azioni di prevenzione la legge introduce limitazioni allapertura di sale gioco e di locali in cui siano presenti apparecchiature per il gioco lecito, le cosiddette slot machine e videolottery, che dovranno essere distanti almeno 500 metri da istituti scolastici, luoghi di culto, strutture.Comune di Gradisca sempre più slot free.(pressgiochi - non un euro andrà in futuro agli esercizi pubblici, le attività commerciali e i circoli dediti allintrattenimento che al loro interno abbiano installate slot machine e simili.
«La legge regionale non può risolvere il problema ma intervenire in maniera preventiva sì e credo che il fatto di far sparire dai centri abitati le slot sia già un passo avanti importante».
Lazzeramento dei contributi non è lunica bastonata con cui dovranno fare i conti le attività dotate di apparecchi per il gioco lecito.
Questo il commento del consigliere regionale del M5S Andrea Ussai.
6/2/2014, richiedi le informazioni e gli eventi via e-mail con il servizio [email protected]
La commissione giudicatrice ha valutato gli elaborati, riconoscendo un una buona capacità di rendere in modo immediato gli obiettivi del concorso, unita a originalità e creatività del logo.La legge approvata dal Consiglio regionale lo scorso sabato, 1 febbraio, introduce disposizioni per la prevenzione, il trattamento e il contrasto della dipendenza da gioco d'azzardo, allineandosi a recenti interventi di altre Regioni sullo stesso tema.Un trend che almeno in parte aveva preoccupato l'amministrazione comunale della Fortezza.Adesso lauspicio conclude Ussai è che il governo Gentiloni non renda inutile questo provvedimento, adottando una legge nazionale più favorevole alle lobby del gioco dazzardo che alla tutela della salute dei cittadini».Un requisito essenziale che il MoVimento 5 Stelle ha chiesto con forza di inserire in questa proposta di legge e già attuato dalla Regione Piemonte.